Scuole paritarie: vittoria sulla Tari, ripristinate le agevolazioni

tariLezione: con una strategia mirata, dialogando con chi non la pensa come te e confrontandosi senza isterismi o ideologie si possono vincere importanti battaglie che hanno ricadute enormi per le famiglie…

Un’altra importante vittoria: senza polemiche, inutili manifestazioni, sceneggiate mediatiche o titoloni di giornale… ma semplicemente lavorando silenziosamente e convincendo alcuni colleghi consiglieri sul grande rischio della chiusura di tante scuole paritarie nella nostra città, siamo riusciti a ottenere, per il prossimo anno, il ripristino delle agevolazioni per tutte le scuole paritarie riguardo la Ta.ri.

Fondamentale è stato il documento che abbiamo presentato alla Commissione Bilancio promosso e firmato da Ufficio Scuola del Vicariato, Comunità ebraica di Roma, Fidae, Fism e Agesc e da alcune altre scuole paritarie di Roma.

In sintesi, si inserisce un nuovo criterio progressivo: maggiore è la retta pagata dalle singole famiglie minori sono le esenzioni che gli istituti ricevono, per evitare che le scuole che applicano rette contenute debbano pagare cifre anche molto elevate. Ma solo nei prossimi giorni avremo le idee chiare in merito all’attuazione. Intanto portiamo a casa questa bella vittoria di buon senso.

Non posso, però non ringraziare i colleghi Panecaldo, Giansanti e Caprari per l’onesta intellettuale: avrebbero potuto “vendere” questa scelta politica della maggioranza come la loro, invece mi hanno invitato in conferenza stampa e mi hanno ringraziato pubblicamente. Bravi!

Abbiamo dimostrato che quando c’è di mezzo il Bene Comune non ci sono né maggioranze né opposizioni, ma solo il buon senso.

I commenti sono chiusi