DIGITO ERGO SUM?

news_46302_urlo_munch

Lo so, lo so che a volte apri Facebook di prima mattina e leggi i post della tua timeline, magari metti qualche “mi piace”, fai qualche commento, ma sotto sotto pensi: “Cosa posso scrivere oggi?”.
“Devo scrivere qualcosa oggi”.
“Devo dire la mia”.
“Devo inventarmi qualcosa di fico”.
“Devo trovare e condividere un articolo interessante”.
“Devo… Devo…”.

In questi giorni, alcune persone mi hanno mandato messaggi in pvt o sms preoccupati per chiedermi come stessi, se andava tutto bene, visto che non aggiornavo la mia pagina Facebook da alcune settimane…
E questo mi ha fatto riflettere parecchio.

Vi tranquillizzo: ringraziando Dio va tutto bene!
Ho solo scelto, consapevolmente, di tacere un po’.
Questo terremoto ha scosso un po’ tutti e a volte è meglio stare in silenzio, pregare e lavorare senza clamori per il bene comune piuttosto che dare inchiostro alle dita.

Ho letto troppe parole, non sempre illuminate, e allora ho scelto di non aggiungerne altre.
Sinceramente non avrei portato alcun un valore aggiunto alla discussione.

Mi ricordo e vi ricordo che i social sono una gran bella cosa, ma esistiamo anche senza di loro. Mia nonna e i miei figli esistono e hanno bisogno di attenzioni anche se non hanno un account di Facebook…

Siamo molto di più delle nostre bacheche.

Sono vivo anche se non posto!

I commenti sono chiusi