Cosa ho fatto

Ambito famiglia

  • QuozienteRoma: un investimento che ha permesso a circa 90mila famiglie di essere completamente esenti dal pagamento della tariffa dei rifiuti urbani (TIA) e a 376mila famiglie di non pagare nulla per il possesso della prima casa (IMU).
  • RomaFamiglia: si tratta del call center gratuito ‘Chiama Famiglia’ (800.358.999) e il sito web di nuova concezione ‘romafamiglia.rai.it’. Con una semplice chiamata e un clic si è scelto nuovamente di porre la famiglia al centro dell’azione amministrativa. RomaFamiglia è anche una App, la prima applicazione sociale d’Italia per telefonini dedicata alla famiglia.  
  • Marchio Amico famiglia: identifica tutti gli esercizi commerciali, i ristoranti, gli hotel, i negozi che manifestano la loro attenzione alle esigenze delle famiglie con sconti, spazi dedicati all’intrattenimento dei bambini, arredi adeguati, iniziative di informazione e formazione.
  • Rete Incontra Famiglia: raggruppa i centri polifunzionali per la famiglia di enti pubblici e del terzo settore che offrono servizi di consulenza legale, psicologica, genitoriale professionalmente qualificati.
  • Familypass: uno strumento destinato alla maggioranza delle famiglie romane con 2 o più figli (famiglie con 2 o più figli minori di 25 anni e un Quoziente Roma pari o inferiore a 25.000 €), che darà accessi gratuiti e sconti nei Musei e in molte strutture culturali e ricreative private.
  • Diventiamo famiglia’ e ‘Cresciamo in famiglia’: due progetti con cui offriremo alle coppie in procinto di sposarsi e a quelle già sposate spazi di dialogo, incontro e condivisione sui temi della vita matrimoniale, per migliorare la conoscenza dei servizi e delle iniziative a loro disposizione e allo stesso tempo potenziare le ‘reti’ di scambio tra famiglie, in un’ottica d’informazione e di riflessione anche rispetto al ruolo genitoriale.
  • Osservi-amo: il progetto offre una diagnosi quanto più precoce delle difficoltà di sviluppo e di apprendimento nei bambini frequentanti il primo anno delle scuole dell’infanzia comunali.  Con l’attivazione di una corsia preferenziale chiamata ‘Semaforo Verde’, è stato possibile far accertare le difficoltà sui bambini direttamente dagli specialisti dell’Ambulatorio di Neuropsichiatria Infantile dell’Ospedale Umberto I, e predisporre una programmazione di interventi efficaci per quei bambini che, allo screening iniziale, hanno presentato problemi di sviluppo.

Ambito giovani

  • Nuove idee d’impresa per il Bene Comune’: il bando che ha permesso a 9 nuove idee imprenditoriali giovanili di diventare una nuova impresa con un capitale di 40mila euro a fondo perduto messo a disposizione dall’Amministrazione.
  • Se non tu chi?’: una sorta di brainstorming a domicilio, in cinque tappe, in cui scambio e confronto con i giovani sono stati quanto mai diretti. Da questo tour nascono anche tante delle proposte che abbiamo realizzato e che, quindi, non sono “calate dall’alto”, ma frutto delle richieste dei giovani incontrati.
  • Voci della periferia”: bando-concorso per le band emergenti, che ha visto i migliori premiati in una indimenticabile serata a piazza S. Maria in Trastevere e che ha portato alla realizzazione di un cd pubblicato per la prima volta su etichetta Roma Capitale, presentato live all’Auditorium Parco della Musica nel maggio 2011. A Febbraio 2013, è uscito il nuovo bando per il prossimo progetto discografico.
  • Sale prova: nel giungo 2011 abbiamo lanciato 3 sale prova a disposizione gratuitamente dei giovani musicisti under 35.
  • Giovani@teatro’: rassegna che ha proposto 14 spettacoli ad ingresso gratuito, negli spazi di periferia o nei luoghi della movida romana.
  • Teatro & cinema 30 e lode’: riduzioni speciali sui biglietti di cinema e teatro per gli studenti universitari;
  • Last minute teatro’: biglietti scontatissimi per tutti, non solo per i giovani.
  • I like Cinema: tutti i giovani under 35 possono andare al cinema ogni lunedì e martedì acquistando il biglietto a 4,5 euro, anche per le prime visioni.
  • Movida: oltre venti serate organizzate dalle associazioni giovanili di Roma tra Piazza Trilussa, Piazza S. Maria in Trastevere, Campo de’ Fiori, Ponte Milvio, San Lorenzo, Testaccio e Pigneto, per dire che un’altra movida è possibile.
  • Factory: il Nuovo Spazio Giovani di Roma Capitale, con una disponibilità di oltre 1000 mq, si trova nello spazio della Galleria delle Vasche all’interno del complesso dell’ex Mattatoio, un centro polivalente allestito con palcoscenico, impianto audio-luci e strutture espositive, che potrà essere utilizzato dai ragazzi senza la necessità di pagare noleggi, utenze e affitti.
  • Festival della Creatività: la kermesse nata da un bando pubblico lanciato dall’Assessorato ai Giovani: oltre 100 progetti, tra film-maker, registi teatrali, musicisti e fotografi e pittori, per un totale di 250 artisti, sono stati selezionati da una giuria di giovani esperti, che ne ha riconosciuto il carattere innovativo e sperimentale. In palio 2 premi, pari ad euro 2.000,00 cadauno, per ciascuna fascia d’età definita (15/25 anni e 26/35 anni).
  • #Incontragiovani: il rinnovato servizio Informagiovani di Roma Capitale, include 11 spazi gestiti in collaborazione con l’Istituzione Biblioteche di Roma. È rivolto ai giovani d’età compresa tra i 14 e i 30 anni e nasce allo scopo di orientare e informare, diffondere le opportunità, ampliare le possibilità di scelta dei ragazzi.
  • #Incontragiovani.it: un sito ricco e dinamico, pensato in chiave 2.0 e perfettamente integrato con i principali social network (facebook, youtube, twitter, myspace, flickr). Una finestra sempre aggiornata sulle possibilità riservate ai giovani.

 Ambito Educazione e Scuola

  • Voucher nidi: un’iniziativa per sostenere economicamente le famiglie romane che, non avendo potuto usufruire durante l’anno educativo 2011-2012, dei servizi educativi pubblici o privati accreditati e convenzionati sono rimaste in lista di attesa all’interno delle graduatorie municipali ed hanno utilizzato, nel medesimo anno educativo, un asilo nido o micronido privato autorizzato o un servizio alternativo autorizzato (es: spazio be.bi), per la cura dei propri figli di età compresa tra 0 e 3 anni. Queste famiglie hanno avuto la possibilità di richiedere un contributo di € 100 al mese fino a un massimo di € 1.000,00.
  • Marchionidi: il ‘Marchio’ di garanzia che tutti i nidi autorizzati e risultati in regola devono esporre per provare alle famiglie la propria regolarità. Il rispetto della legalità è un vantaggio per tutti: operatori, educatrici, bambini e famiglie.
  • Accordo Caf: Una rivoluzione in tema di asili nido che rende più semplice la vita di oltre 100.000 famiglie romane: dal mese di marzo 2013, è possibile fare la domanda per gli asilo nido comunali per l’anno educativo 2013/2014, direttamente al CAF, contestualmente al calcolo dell’ISEE che serve per la determinazione della tariffa. Allo stesso modo anche la dichiarazione ISEE per la determinazione della tariffa della mensa scolastica può essere inviata direttamente dal CAF convenzionato, in modo da evitare lunghe e inutili file agli sportelli dei Municipi. Da gennaio 2014 ci sarà inoltre la possibilità di presentare con queste modalità anche la domanda per la Scuola dell’Infanzia Comunale.
  • Modello educativo: quest’anno, per la prima volta nella storia dei servizi educativi romani, abbiamo presentato il Modello Educativo Romano, un documento unico per la continuità educativa da 0 a 6 anni, frutto della collaborazione con l’Università ‘Sapienza’ di Roma e del coinvolgimento di centinaia di educatrici, insegnanti,  dirigenti scolastici, formatori, psicologi e pedagogisti.

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

I commenti sono chiusi.